Vittorino Ferla da www.libertaeguale.it

SI, tutto ciò che la sinistra non deve essere di Vittorio Ferla | Pubblicato il 12 novembre 2015 SI, tutto ciò che la sinistra non deve essere Nasce SI. E nasce male. Ma dobbiamo ringraziare questo tentativo perché ci spiega molte cose. Ecco, pertanto, alcuni buoni motivi che fanno della Cosa Rossa l’ennesimo progetto fallimentare della sinistra italiana. La mancanza di una leadership In qualsiasi democrazia moderna che si rispetti, il leader è quella figura capace di incarnare il progetto di governo della maggioranza che vince le elezioni, di assumere la responsabilità individuale della realizzazione di questo progetto, di rendicontare ai cittadini elettori il rapporto tra quel che si è detto e quanto si è fatto. Sinistra Italiana non può offrire nell’arena della politica una figura simile (con tutto il rispetto per i Fassina, i Vendola e i D’Attorre). Sia per motivi culturali e storici, come l’eterno ritorno del frazionismo. Sia per motivi ideologici, come [...]

13 Nov 2015 • Stefano Ceccanti

Resistenza e disubbidienza in Lorenzo Milani

Incontro di studi dell’Associazione culturale nazionale “Giorgio La Pira”, con il patrocinio dell’Accademia di studi storici “Aldo Moro”, dell’Archivio storico Flamigni e del Comune di C [...]

05 Nov 2015 • Giovanni Bianco

Da dove nascono i corvi - Jacques Maritain 50 anni fa

“…un serio error, que señalo de paso, en el que podrían incurrir, sin poner atención, seglares de buena voluntad, pero todavía no depurados de vivencias parasitarias del pasado, sería la empr [...]

03 Nov 2015 • Stefano Ceccanti

Liberalismo poliarchico. Per continuare a discuterne

                        Il dibattito su poliarchia e cattolicesimo democratico ha visto negli ultimi giorni il moltiplicarsi delle voci e dei contributi, in questo blog e anche fuori: è indubbio che la prospettiva di liberalismo poliarchico su cui stanno lavorando fruttuosamente alcuni dei nostri amici landiniani rappresenti una sfida intellettuale  e poli [...]

Lustiger - Anche la religione è servizio pubblico...

Avvenire - 22 febbraio 2011 - IDEE Il cardinale di Parigi e la «laicité» Si intitola «Cittadino, comunità, Stato. Per una critica della ragione moderna» il contributo che l’arcivescovo di Parigi, il cardinale Jean-Marie Lustiger (scomparso nel 2007) leggeva nel 1995 davanti alla Commissione francese dei Diritti dell’uomo. Ora quel discorso (una parte del q [...]

Il nuovo oltre la siepe

A grubby Libyan lesson in realpolitik Financial Times, 22 Febbraio 2011   Gideon Rachman      Another week, another revolution. Muammer Gaddafi of Libya may soon become the third Arab president to be swept from power in little more than a month.    Until a few years ago, his toppling would have been greeted with delight in western capitals. But in recent years, the Liby [...]

Polito-Dahrendorf d'annata - "In dubio, pro vita."

Il Riformista - 27 Febbraio 2009 - di Antonio Polito La legge in Parlamento I MIEI DUBBI SUL TESTAMENTO BIOLOGICO Questo articolo non piacerà a molti lettori. Però lo devo scrivere lo stesso. La sostanza è che non vorrei stare nei panni dei residui spiriti liberi che siedono in Parlamento senza vincolo di mandato, quando dovranno votare la legge sul testamento biologico. Perché la loro scelta [...]

Don Giovanni all'inferno e Benigni in paradiso

di Eugenio Scalfari TANTO era stato retorico e melenso il Festival di Sanremo, con le sue canzoni nuove e mediocri e quelle antiche ridotte ad ali di farfalla appiccicate al muro con lo spillo, e tanto si è trasformato in una festa popolare, colorata, irriverente e istruttiva non appena Roberto Benigni è apparso sul palcoscenico dell'Ariston sul cavallo bianco e con in mano la bandiera dai [...]