Famiglia. Prudenza e umiltà. Costruire ponti e non rafforzare i muri

Il nodo della famiglia e più in generale dell’evoluzione della comprensione della legge naturale dovrebbe essere affrontato sempre con prudenza e umiltà. Se riprendiamo infatti il volume di Padre Sale della Civiltà Cattolica su “Il Vaticano e la Costituzione” scopriamo che molti posizioni “ufficiali” di allora non sono sostenute oggi alla lettera neanche dai settori che praticano una lettura “tradizionalista” della famiglia e del matrimonio. Per mons, Dell'Acqua dalla segreteria di Stato (p. 185) era evidente che lo scopo primario del matrimonio, anche civile, fosse la procreazione: una visione superata dal Concilio Vaticano II e che, comunque, non c’entra niente col matrimonio civile, il quale, a differenza di quello canonico, non è costitutivamente aperto alla procreazione. Quanto poi alla visione di allora del matrimonio civile, che i promotori delle manifestazioni vogliono valorizzare, allora si sosteneva che In ogni caso "queste formalità civili -c [...]

19 Giu 2015 • Stefano Ceccanti

da Padova: giovani cattolici e unioni civili

Giovani cattolici e unioni gay, da Padova l'appello alla Cei: "Parliamone" 138 giovani, tutti tra i 18 e i 35 anni, attivi nella Diocesi scrivono a "Avvenire": "Serve un riformismo ragionato, al [...]

06 Giu 2015 • Stefano Ceccanti

5 a 2 oppure 7 a 0?

I calcoli sono sempre opinabili. Due più due fa sì quattro, ma “2” cosa? “4” cosa? La prima scelta, quella dopo la quale il calcolo può anche essere automatizzato, è quella che si fa pr [...]

04 Giu 2015 • Luca Diotallevi

La Fiom, la CGIL, il Riformismo ed il PD....

Sento adesso Cofferati (sepolcro imbiancato...) al TG3 e capisco che la sinistra e lo stesso riformismo sta messo proprio male... Lui il re del trasformismo (CGIL, Pirelli...qualche mese...sindaco...e non se sa cos'altro..) dice che ci vuole una legge sulla rappresentanza sindacale per fare votare i lavoratori che devono decidere. Cosa hanno fatto i lavoratori col Referendum su Pomigliano, [...]

Solidarietà nazionale e democrazia compiuta in Aldo Moro

Convegno nazionale di studi del  Circolo culturale "Giorgio La Pira" di Civita Castellana, con il patrocinio ' dell'Accademia di studi storici "Aldo Moro", dell' Archivio storico Flamigni  e della Provincia di Viterbo  -15 ottobre 2010 h.16 - su Solidarietà nazionale e democrazia compiuta in Aldo Moro [...]

Lezioni per il PD

The Economist ha scelto una linea attendista su Ed Miliband. E’ stato un critico di Blair ma non lo si può certo definire un uomo Old Labour, anche se le sue posizioni sulla pubblica amministrazione e sulla scuola non sono per niente chiare e contengono molti elementi di conservazione. Riuscirà poi ad affrancarsi dall’ipoteca sindacale? Più critico FT, anche se non mancano segnali da apertu [...]

da Europa di oggi

Come negoziare i principi non negoziabili Un manuale di monsignor Giampaolo Crepaldi per i cattolici in politica Monsignor Giampaolo Crepaldi, da tempo impegnato sulla dottrina sociale, ha scritto questo Manuale, destinato soprattutto ai politici, con una struttura agile e comprensibile: dopo la prefazione del cardinal Bagnasco che ne elogia l’originalità, un’i [...]

Settimane sociali. Un ottimo documento per partire col piede giusto ed evitare gli errori del passato

Settimane sociali. Un ottimo documento per partire col piede giusto ed evitare gli errori del passato di Stefano Ceccanti (in corso di pubblicazione su "La Società") 1.       I tre pregi fondamentali e i due passaggi-chiave del documento preparatorio Il primo pregio fondamentale del Documento preparatorio per la settimana sociale [...]

Red Torysm and Red Ed

di Giorgio Armillei Da una parte il Miliband che abbandona il bagaglio ideologico dell’Old Labour, che pensa la sinistra come un concetto relativo al contesto di uno specifico sistema politico e quindi necessariamente mutevole, pur senza perdere di vista la stella polare dell’allargamento delle opportunità per tutti. Dall’altra il Miliband che sembra voler aggiornare l’eredità paterna, [...]