Perché sì all'Italicum sull'Huffington Post le mie 16 risposte ai quesiti del Sole 24 ore

16 risposte alle 16 domande de “Il Sole 24 ORE” su pregi e difetti dell’ Italicum di Stefano Ceccanti 1) La riforma che la Camera si avvia ad approvare è buona o cattiva? – Decisamente buona, difficilmente questo Parlamento così frammentato e problematico, come abbiamo visto a inizio legislatura, avrebbe potuto fare di meglio. 2) Se dovesse elencarne i meriti in tre punti, quali citerebbe? – I meriti vanno comparati al moncherino emergenziale di legge elettorale dettato dalla Corte costituzionale: A-La legittimazione diretta di governi omogenei che esclude coalizioni litigiose, altrimenti inevitabili ; B- l’avvicinamento tra eletti ed elettori con circoscrizioni di media grandezza rispetto a quelle enormi oggi vigenti; C-il fatto che finalmente sia il Parlamento a dettare una disciplina dopo quasi un anno e mezzo di legge stabilita dalla Corte. 3) In cosa invece la ritiene sbagliata o migliorabile? –E’ troppo piccola la soglia per l’accesso alla Camera (3%) a [...]

03 Mag 2015 • Stefano Ceccanti

Il meno peggio è che l'italicum passi

L’italicum, a causa della sua soglia di sbarramento ridicolmente bassa, favorisce la frammentazione dell’offerta politica e riduce perfidamente le possibilità che si formi una minoranza forte, co [...]

28 Apr 2015 • Luca Diotallevi

Il mio editoriale sul Quotidiano Nazionale di oggi

Bugie e bluff sull’Italicum. Le le sette obiezioni che non tengono di Stefano Ceccanti Non è bastata la saggia ma inequivoca presa di posizione del Presidente emerito Napolitano nei giorni scor [...]

27 Apr 2015 • Stefano Ceccanti

Red Torysm and Red Ed

di Giorgio Armillei Da una parte il Miliband che abbandona il bagaglio ideologico dell’Old Labour, che pensa la sinistra come un concetto relativo al contesto di uno specifico sistema politico e quindi necessariamente mutevole, pur senza perdere di vista la stella polare dell’allargamento delle opportunità per tutti. Dall’altra il Miliband che sembra voler aggiornare l’eredità paterna, [...]

Fuerza Susana

Domenica 3 ottobre a Lima, 9 milioni di abirtanti, c'è l'elezione diretta del sindaco, a turno unico E' in testa la candidata del centrosinistra, Susana Vilaran. L'ho conosciuta ventitré anni fa, all'Assemblea Mondiale dei laureati cattolici, Miic-Pax Romana. Susana era lì insieme a Gustavo Gutierrez, con cui collabora all'Istituto Bartolonmé de Las Casas. E& [...]

I dettagli del sondaggio di Mannheimer

Ceccanti (Pd) I dettagli del sondaggio di Mannheimer sul documento dei 76 rivelano un forte consenso dell'elettorato incerto Nel campione del sondaggio di Mannheimer pubblicato ieri dal Corriere della Sera il 46% degli elettori Pd ritiene utile il documento promosso da Veltroni e da altri 75 parlamentari rispetto a un 49% di critici e un 5% di non so. Tra tutti gli italiani lo ritengono util [...]

La spiegazione più organica del documento dei 75 ed altro ancora..

XII Assemblea annuale di LIBERTàeguale "DECISIONE E POLITICA DEMOCRATICA" Conclusioni di ENRICO MORANDO Orvieto 17-18-19 settembre 2010 Palazzo del Capitano del Popolo Piazza del Popolo Prima di tutto vorrei inviare, tramite Radio Radicale, un saluto a Luciano Cafagna, che questa volta non ha potuto essere ad Orvieto con noi. Qui si è molto parlato di cultura politica del centro-sinistra ita [...]

Breve critica di alcune tesi del Documento preparatorio della settimana sociale

di Giovanni Bianco 1. Nello sviluppare alcune brevi riflessione su taluni aspetti rilevanti del Documento preparatorio per la 46a settimana sociale dei cattolici italiani ritengo sia importante riuscire a cogliere sia i contenuti più interessanti e condivisibili del testo sia quelli più controversi e confutabili. E' di sicuro da apprezzare il tentativo di offrire una lettura ragionata e b [...]

“Area Democratica”: un’esperienza superata

La riunione di ieri sera di "Area Democratica": un'esperienza superata La riunione di ieri sera di "Area Democratica" ha registrato una diversità di prospettive che rendono quell'esperienza ormai obiettivamente superata. Per un verso vi è chi, come Franceschini, Marini, Fassino, Damiano, pur non negando le difficoltà del partito, condivide in questa fase nella sostanza la linea pol [...]

Tornare avanti versu sSettimana sociale

"Tornare avanti": il contrario esatto del documento sulla Settimana sociale dei cattolici Curiosamente il dibattito sul Documento dei 75 ha fatto dimenticare quello di poco precedente, il documento dei quarantenni bersaniani, alcuni dei quali tra i principali dirigenti del Pd odierno, denominato "Tornare avanti" (http://www.ilpost.it/2010/09/11/tornare-avanti/), forse perché poco coraggiosamente [...]

Profumo di Papa, straniero.

Memorabile giornata quella di ieri, a dire come siamo messi. Alessandro Profumo, banchiere “ulivista” esce di scena da Unicredit e qualcuno, non sapendo con chi prendersela (se con Bossi o con Gheddafi) si affretta subito ad immaginarne la discesa in campo come “Papa straniero” leader del PD (sic). Ettore Gotti Tedeschi, banchiere del Papa cattolico-liberale (lui e il Papa), viene “nomin [...]

Tempi supplementari

di Giorgio Armillei Lascia francamente perplessi il modo con il quale il PD sta reagendo all’iniziativa assunta con il documento Veltroni. Intendiamoci, è un’iniziativa che giunge con grande ritardo rispetto allo stato del PD, ai tempi supplementari o forse a tempo scaduto. Ma si tratta di un’iniziativa del tutto fisiologica all’interno di una visione moderna del partito politico. Il PD [...]