Mini-guida alla riforma costituzionale

Mini-guida al testo di riforma costituzionale – cosa cambia rispetto al testo della Costituzione vigente Art. 48- scompare il collegio estero al Senato Art. 55- fiducia solo alla Camera (ribadito poi ad art. 94); il Senato rappresenta le istituzioni territoriali Art. 57- 95 senatori sono eletti dai Consigli regionali (un sindaco per ogni Consiglio, gli altri tra i propri componenti) e restano in carica finché dura il proprio consiglio, 5 nominati dal Presidente della Repubblica per 7 anni (chiarito da art. 59) Art, 58 – abolita elettività diretta dei senatori Art. 59- restano senatori di diritto gli ex-Presidenti della Repubblica (a regime, comunque il tetto di cinque vale per la somma di senatori di diritto e settennali) Art. 64- Stabilito principio da precisare nei Regolamenti per cui in entrambe le Camere vi saranno diritti particolari per le minoranze e alla Camera anche delle opposizioni (la differenza è consequenziale al fatto che la fiducia è solo con la Camera) [...]

09 Mar 2015 • Stefano Ceccanti

Se la Chiesa ha paura della donne

di Emma Fattorini La donna è più predisposta a quell’unità di vita tra piccolo e grande, tra dentro e fuori, tra interiorità ed esteriorità, tra contemplazione e azione che è il modo contem [...]

06 Mar 2015 • Giovanni Bianco

A proposito del riformismo montiano

di Giovanni Bianco Mario Monti è sceso in campo. Con supponenza, formalismo, qualche formula scontata, sviste, alcune buone idee (soprattutto di centro).                       [...]

06 Mar 2015 • Giovanni Bianco

Demonio cattolico.

di Giovanni Bianco Giulio Andreotti è un senatore a vita che incarna un’anima consistente e cupa della prima Repubblica, quella più inquietante, fatta di servizi segreti deviati, di collusioni oscure, di mafia e delitti, di logge massoniche segrete cospiratrici contro lo Stato democratico, di palazzinari, servi del potere, gestori delle tangenti, signori del clientelismo e delle tessere, banc [...]

La sfida delle Settimane Sociali al Pd

La sfida delle Settimane Sociali al Pd: politica non invadente, democrazia decidente di Stefano Ceccanti Il Pd fa bene a promuovere un confronto sul documento della settimana sociale, sulla scia di analoghe iniziative, a cominciare da quella di “Libertà eguale”. Le questioni sollevate non possono infatti essere appaltate a possibili alleati né riservate ai soli cattolici del Pd, ma interpe [...]

Propaganda Potere Protezione

di Luigi Bettazzi Uno degli argomenti centrali, nella vita e nell’informazione attuali dell’Italia, è quello della P3, che sarebbe una Loggia massonica impegnata a manovrare le istituzioni e a organizzare opportunità finanziarie a vantaggio del Governo e di personaggi partecipi o comunque amici del Governo. Non si sa se veramente si tratti di una Loggia massonica o di un gruppo di persone c [...]

Bindi, più cautela

Ceccanti (Pd) Più prudenza da parte di Rosy Bindi, per il ruolo che ricopre e per non affermare una vocazione minoritaria Le dichiarazioni di ieri di Rosy Bindi, come dimostrano anche le reazioni, segnalano che è richiesta da parte sua molta più prudenza per almeno due motivi. Il primo è una questione di metodo, connessa alle funzioni: chi ricopre ruoli più elevati nel Pd, ancor più se di ga [...]