Cristina Nespoli sulla stepchild adoption su www.vita.it

Cristina Nespoli, presidente di Enzo B, interviene nel dibattito su stepchild adoption e affido rafforzato. «Se decidiamo di riconoscere le unioni fra coppie omosessuali, dobbiamo tutelare al massimo i bambini che possono essere presenti in quei nuclei. L'adozione in casi speciali lo fa già. L'affido invece non dà abbastanza garanzie». Il confronto è aperto Martedì 5 gennaio, TG1 delle 13. Il servizio sulla bufera politica in vista della discussione del ddl Cirinnà sulle unioni civili parla di "adozione rafforzata" come alternativa sul tavolo, proposta dai centristi, per arginare la "stepchild adoption" (ma azzarderei quasi, risentendo l'audio, che la si chiami "stepchild option"). Affido e adozione sono una nebulosa dai contorni indefiniti, due termini pressoché sinonimi. è solo un esempio - nell’edizione successiva del TG1 il servizio è stato rifatto - di come quanto sia difficile trovare un’informazione corretta sulla tutela dell’infanzia e di quant [...]

09 Gen 2016 • Stefano Ceccanti

da L'Unità di oggi

Referendum costituzionale: serve una campagna inclusiva di un partito estroverso di Stefano Ceccanti La conferenza stampa di fine anno del Presidente del Consiglio ha chiarito che il referendum sull [...]

04 Gen 2016 • Stefano Ceccanti

2011 Nobel Peace Prize honored three women

OSLO, Norway — The 2011 Nobel Peace Prize was awarded Friday to Liberian President Ellen Johnson Sirleaf, Liberian peace activist Leymah Gbowee and Tawakkul Karman of Yemen for their work on women's rights. The Norwegian Nobel Committee honored the three women "for their non-violent struggle for the safety of women and for women's rights to full participation in peace-building work." [...]

Bagnasco dice qualcosa di sinistra?

E’ difficile comprendere il significato dell’entusiasmo della sinistra per la prolusione di Bagnasco al Consiglio permanente della CEI. Nulla in quel testo fa pensare a un cambiamento di linea. Nulla eccetto una prevedibile presa di distanza dai comportamenti privati di Berlusconi. Bagnasco sviluppa infatti una critica di carattere morale allo stile di vita di Berlusconi senza impegnarsi, come [...]

Intervista a Francesco Clementi - 19.09.2011

19.09.2011 dal Blog di G. Galeazzi - VATICANISTA DE LA STAMPA Intervista a Francesco Clementi, membro del comitato promotore dei referendum. Che a Linkiesta spiega: «Questo referendum dà un segnale ultimativo: chiede che la classe politica, divenuta tale, nella gran parte dei casi, proprio grazie al Porcellum, decida per il bene di tutti di rischiare la sua poltrona». I comitati referendar [...]

Could Italy sink the euro? The Economist 03.09.2011

Italy Trashing the lifeboat Could Italy sink the euro? Sep 3rd 2011 | ROME | .. Di Montezemolo volunteers to do his bit IN JULY Silvio Berlusconi, Italy’s prime minister and escape-artist extraordinary, sparked the first of several market panics over Italy’s public debt by vowing to water down an already soggy package of deficit-reduction measures. He was forced to retreat by the resul [...]

Il bilancio e la costituzione

Non è certo il caso di ridimensionare l’interesse per una coerenza europea nelle decisioni di bilancio italiane. Tagliare la spesa, come ci ricorda di nuovo Paolo Piselli nel suo post, è l’unico modo serio per perseguire stabilità finanziaria e crescita, checché se ne dica. Troppo spesso però la traduzione di questa serietà fiscale nella regola costituzionale del pareggio di bilancio ten [...]