Legge elettorale. Per non dimenticare

Da qualche giorno è decollato un dibattito che se non fosse alimentato strumentalmente dai conservatori dello status quo sarebbe utile definire bizzarro. E’ il dibattito sulla legge elettorale proporzionale: si torna alla prima repubblica, voteremo senza sapere chi si allea con chi, dopo le elezioni cominceranno le vecchie liturgie parlamentaristiche. E chi e cosa spingerebbero gli italiani verso il ritorno alla palude della prima repubblica? Renzi e il suo nuovo accordo con Berlusconi. Tutti questi nuovi riformatori, inaspettati difensori della democrazia maggioritaria e governante, sembrano improvvisamente dimenticare che quanto dobbiamo affrontare oggi è esattamente il quadro istituzionale che loro stessi hanno tenacemente voluto attraverso la campagna per il NO al referendum del 4 dicembre. E anche tra i sostenitori del SI c’è più d’uno che sembra afflitto da una simile amnesia e che ragiona come se fossimo in un mondo diverso da quello reale. Il pacchetto istituzio [...]

03 Giu 2017 • Giorgio Armillei

Giorgio Tonini su Macron

La vittoria di Macron segna uno spartiacque nella crisi europea, con importanti ripercussioni sulla posizione dell'Italia. Il voto francese ha visto sconfitte le forze antieuropeiste, sia di dest [...]

11 Mag 2017 • Stefano Ceccanti

Marco Damilano su Mattarella

«Non ci sono le immagini». Nelle ultime ventiquattr'ore uno spettro si aggira per gli studi televisivi e le redazioni dei giornali. Il fantasma del nuovo presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Non esistono sue dichiarazioni televisive, risse in un talk show, foto sotto l'ombrellone. Disperazione tra i cronisti. Ieri, a quanto raccontano, si era concordato un set in una via del [...]

Giovanni Celenta sulle primarie in Campania

Lumaconi e velociraptor. Le Primarie in Campania - di Giovanni Celenta Già chiuse le primarie in Liguria e (anche il voto amministrativo) in Emilia-Romagna, ci si macera in Campania su quale debba essere il procedimento di designazione del candidato del Centrosinistra alla presidenza della Giunta Regionale. Era parso ai più che le questioni procedurali fossero state archiviate con [...]

Maurice Duverger e la Fuci: un incontro non casuale e fecondo- pubblicato dalla Commissione per la formazione alla politica della Fuci

di Stefano Ceccanti Il 17 dicembre ci ha lasciati a 97 anni Maurice Duverger, il grande studioso delle istituzioni. A dir la verità ci aveva purtroppo abbandonato ben prima, circa una quindicina di anni fa, col cambio di secolo, quando la malattia lo aveva preso in ostaggio. La scomparsa ha portato con sé varie rievocazioni sulla stampa, su cui qui non ritorno, su qualche aspetto della sua vita [...]

La relazione di Maurice Duverger, scomparso un mese fa, al Congresso della Fuci del 1996

dal sito di Ricerca http://ricerca.fuci.net/17/01/2015/nuove-frontiere-della-democrazia-in-ricordo-di-maurice-duverger/ Nuove frontiere della democrazia. In ricordo di Maurice Duverger 17 gennaio 2015 | Rubrica: Testimoni / Tag: bene comune, congresso, costituzione, democrazia, Europa, politica Condividi Maurice Duverger, politologo francese, intervenne al 53º Congresso della FUCI dal ti [...]

Giorgio Tonini in Aula su ricordo Duverger e legge elettorale

TONINI (PD). Signora Presidente, signora Ministro, colleghi senatori, credo sia giusto ricordare in quest'Aula del Senato della Repubblica, alla fine di questo ampio dibattito sulla riforma elettorale, che un mese fa, il 17 dicembre 2014, alla veneranda età di 97 anni, ci ha lasciato Maurice Duverger, forse il più grande giurista e politologo francese del Novecento, certamente Oltralpe uno [...]

Ricordo per "Confronti costituzionali"

Rileggere (per ricordare) Duverger Autore: Stefano Ceccanti 24 dicembre 2014 Qualche mese fa il costituzionalista francese Dominique Rousseau, dovendo scrivere un contributo per gli scritti in onore di Jean-Claude Colliard ha in realtà pubblicato un dialogo immaginario intitolato Rileggere Duverger in cui spiega perché andrebbe riscoperto il grande studioso, che era stato peraltro il relat [...]

E' morto Maurice Duverger: un grazie non formale

La famiglia ha reso noto poco fa che il 17 dicembre è morto Maurice Duverger. L'anno scorso ne avevo ricostruito qui il pensiero su Europa: http://www.europaquotidiano.it/2014/12/22/e-morto-maurice-duverger-padre-della-politologia-francese/ Così lo ricorda oggi "Le Monde": http://www.lemonde.fr/disparitions/article/2014/12/22/maurice-duverger-professeur-de-droit-et-de-sciences-polit [...]

D'Alema e la Terza Via smarrita - di V.Ferla in Europa 08.12.2014

8 dicembre 2014 STAMPA D’Alema e la Terza Via smarrita Mentre Renzi cerca con le sue riforme di coniugare la libertà delle persone e delle imprese con la giustizia sociale e lo sviluppo, l'ex presidente del consiglio in un'intervista liquida l'esperienza di quindici anni fa e rilancia vecchi temi cari alla sinistra, e rischia di riproporre una ricetta fallimentare [...]

Giovanni Cominelli sul settimanale diocesano di Bergamo

Le due sinistre, oggi. Per capire Renzi, il PD e le sue divisioni interne 0 BY GIOVANNI COMINELLI ON 29 NOVEMBRE 2014 · SOCIETà Un breve excursus storico è necessario per comprendere la condizione della sinistra politica nel presente, in particolare del PD. APPUNTI DI STORIA, PER CAPIRE 1647: la sinistra – lasciamo perdere qui i fratelli Gracchi e quelle piccole cooperative palestine [...]