25 anni

Si può ovviamente dissentire rispetto alla proposta di semipresidenzialismo avanzata dal PdL. Ma certo sostenere che questo Parlamento sarebbe delegittimato a procedere sulla via delle riforme costituzionali perché la proposta in discussione non è di nostro gradimento è un po’ troppo. Se poi a farlo è addirittura la vice presidente della Camera ci troviamo di fronte a una leggerezza istituzionale tanto sorprendente quanto è radicato il conservatorismo costituzionale di molta sinistra cattolica. Lo notavamo in un post di qualche giorno fa. Questa volta si può persino essere dossettiani: il parlamentarismo della costituzione repubblicana non è un valore in sé. E’ il punto di equilibrio di una stagione fatta di garantismi paralizzanti. E conclusa da almeno 25 anni.

Condividi Post

Commenti (0)

Lascia un commento